Transizione Energetica Sardegna

Cagliari, 13 settembre 2021

La transizione energetica della Regione Sardegna rappresenta per l’intera comunità dell’isola una straordinaria occasione di nuovo sviluppo nel segno della sostenibilità e dell'innovazione.
Le scelte da compiere in tale ambito, insieme ad altre da declinare in Sardegna in esito dell’intero programma di intervento dell'Unione Europea e del Governo Nazionale, potranno, se ben articolate, consegnare alle famiglie e alle imprese sarde una nuova concreta speranza di uscita da una condizione di grave ritardo di sviluppo, precarietà del lavoro e marginalità sociale.
Per il sindacato, per la CISL, questo impegno deve essere assunto e condotto dalle istituzioni insieme anche alle rappresentanze del lavoro e del sociale, cosi da favorire un’ampia partecipazione dei cittadini sardi e concorrere in tal modo ad un disegno della regione e dello stato per quello che, a tutti gli effetti, può essere considerato un nuovo piano di rinascita economica e sociale della Sardegna, come declinato all’articolo 13 dello Statuto della Regione Autonoma della Sardegna.